TEATRO NARZIO (1912) – SUBIACO (RM)

Facciata su Piazza della Resistenza_foto storica

(Ing. Enrico Magnani, 1912)

Progetto architettonico definitivo-esecutivo di “Restauro e rifunzionalizzazione per la riapertura del Teatro Narzio a Subiaco (Rm)”

Progettista, Direttore dei lavori

Anno: 2017- in corso

Committente: Comune di Subiaco (RUP: Arch. Daniele Cardoli)

Sorveglianza: Arch. Sergio Sgalambro, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale

Il progetto nel suo insieme si è articolato e sviluppato sulla base delle richieste dell’Amministrazione Comunale con l’obiettivo principale di completare i lavori avviati nel passato e consentire la riapertura del Teatro. In tal modo, nel cuore del centro storico di Subiaco, l’edificio restituito alla comunità può assumere un carattere simbolico di rivitalizzazione e può costituire un polo d’interesse e un luogo di qualificazione, coinvolgendo l’intera comunità. Tutto questo cercando il più possibile di preservare la testimonianza storica, e contemporaneamente di strutturare il complesso in modo da soddisfare in pieno le nuove esigenze funzionali. Attraverso lo studio e l’analisi dello stato di fatto si sono individuate le parti di maggior pregio da conservare e restaurare e in tutte le scelte progettuali si è assunto un atteggiamento conservativo e di rispetto della costruzione con la finalità di facilitare la lettura di ciò che resta dell’antico teatro Narzio.

Le tipologie d’intervento hanno riguardato principalmente:

  • Interventi architettonici (Arch. A. Di Muzio);
  • Interventi strutturali (Ing. V. Orlandi);
  • Interventi impiantistici (Arch. A. Di Muzio, consulenti: Ing. M. Di Pietro, Ing. D. Bonfà);
  • Interventi di restauro delle facciate (Arch. Serena Mercuri).